RICONOSCIUTE LE PIETRE ALLE SPALLE DI BIN LADEN

Senza categoria agosto 13, 2019 No Comments

RICONOSCIUTE LE PIETRE ALLE SPALLE DI BIN LADEN

di Barbara Rapetto Freddi

Già nel 1994 alcuni geologi avevano evidenziato un particolare segnale sismico, rilevato in Australia da alcuni strumenti, ritenendolo collegabile alla setta giapponese Aum Shinri Kyo, il gruppo che ha compiuto l’attacco con gas nervino nel 1995 nella metropolitana di Tokio. Si temeva che il gruppo stesse testando armi nucleari, e la scoperta che il segnale era stato mandato invece da un meteorite ha fatto tirare a tutti un sospiro di sollievo.

Van der Vink, che ha lavorato durante la presidenza di Clinton come consigliere per il controllo delle armi, sottolinea come molte delle risorse per localizzare dei pericoli non siano direttamente sotto il controllo dello Stato. “Ci sono molti sensori a scopo di ricerca, ed un sismografo rileva indifferentemente un terremoto o un test nucleare”.

Fra i vari strumenti, i sismografi si sono già resi utili per scopi diversi da quelli per cui sono nati, ad esempio in Kyrgyzstan, da dove possono rilevare test nucleari condotti dalle nazioni confinanti, Cina e Russia.

Tuttavia molti non ritengono che la geologia possa fornire un valido aiuto alla lotta al terrorismo. Uno degli strumenti primari del terrorismo è costituito dai campi di addestramento, che non sono rilevabili attraverso sismografi.

Un controesempio, che van der Vink adduce a sostegno della validità dell’aiuto nella lotta al terrorismo da parte di persone non collegate al governo, è il fatto che il corpo di Chandra Levy, a Washington, sia stato ritrovato non dagli agenti che erano incaricati del caso, ma da un uomo che cercava tartarughe.

Un’altro importante mezzo che permetterebbe di fare un notevole passo avanti nella lotta al terrorismo è senz’altro creare economie stabili in regioni instabili. I geologi potrebbero apportare un contributo anche in questa direzione.

Un geologo dell’Università del Nebraska, dopo aver passato molti anni studiando la conformazione territoriale dell’Afghanistan, è stato in grado di riconoscere il punto preciso in cui Osama Bin Laden ha girato uno dei video con un suo discorso, riconoscendo le rocce alle sue spalle. Dopo di ciò infatti Bin Laden ha iniziato a stendere delle coperte dietro di sé.

INIZIO PAGINA