AGENZIA EUROPEA PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Senza categoria dicembre 11, 2019 No Comments

AGENZIA EUROPEA PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Oggetto: Stesura di un rapporto sullo Stato dell’OSH negli Stati membri dell’Unione Europea.

Obiettivo: Collaborare con l’Agenzia nella stesura di un rapporto consolidato che riassuma ed esamini l’informazione qualitativa e quantitativa, raccolta dall’Agenzia Europea, proveniente dall’Unione Europea e dalle fonti a livello nazionale. La documentazione sarà incentrata su tematiche dell’OSH negli Stati Membri dell’Unione Europea, in particolare sui livelli di esposizione, misure di prevenzione ed effetti sulla salute.

Procedure: I lavori relativi al progetto dovrebbero incominciare verso la metà del mese di gennaio 1999 e saranno portati avanti in stretta collaborazione con il nuovo Gruppo Tematico deputato al monitoraggio dello Stato dell’OSH ( sono inclusi esperti dai 15 stati membri).

Le fasi previste dal progetto vengono di seguito elencate:

Primo incontro con l’Agenzia: discussione ed accordo sul piano del progetto e prima bozza della struttura del rapporto consolidato; consegna dei singoli rapporti da parte degli Stati Membri;

Secondo incontro con l’Agenzia: accordo sulla struttura finale del rapporto;

Bozza del rapporto consolidato: la bozza dovrebbe essere presentata all’Agenzia entro 3 mesi dalla consegna della raccolta dati;

Discussione sulla prima bozza di rapporto consolidato con il Gruppo Tematico;

Revisione della prima bozza in base alle conclusioni raggiunte dal Gruppo Tematico;

Discussione sulla nuova versione con il Gruppo Tematico;

definizione del rapporto consolidato.

Il rapporto finale dovrà essere diffuso entro due mesi dalla seconda discussione sviluppatasi all’interno del Gruppo Tematico.

Rapporto: il rapporto dovrebbe essere preferibilmente diffuso in inglese, sia in versione cartacea che elettronica (MS Word Compatibile + HTML). Il contenuto prevede circa 150-250 pagine. Uno stile chiaro e comprensibile ad una utenza vasta appaiono elementi essenziali nella presentazione del rapporto.

Budget: il budget massimo disponibile è 90.000 ECU. In aggiunta è prevista una somma di 10.000 ECU per spese di viaggi ed indennità missione, rimborsata in base alla spesa effettiva, supportata da documentazione giustificativa.

Adesione: le domande di adesione devono pervenire all’Agenzia entro il 20 novembre 1998. La domanda deve specificare:

i costi, escluse le spese di viaggio ed indennità missione;

il numero previsto di giornate di lavoro ed il costo per giornata dello staff coinvolto nel progetto (esclusa l’IVA);

il nome ed il ruolo ricoperto dai partecipanti al progetto;

indicazioni dettagliate sulla proposta di progetto;

le qualifiche dell’organismo coinvolto (inclusa una lista di pubblicazioni dell’organismo stesso ed una descrizione delle procedure di gestione della qualità dei servizi). Ulteriore documentazione ritenuta rilevante può essere allegata;

un organigramma dell’ente, inclusa una descrizione delle procedure per la pianificazione di progetti;

il contraente dovrebbe assicurare un buon livello di inglese parlato e scritto da parte del proprio staff, per es. capacità di preparazione di piani di progetto, di rapporti sullo sviluppo dei progetti etc.

Selezione: la selezione avverrà sulla base dei seguenti criteri:

qualifiche dell’organismo coinvolto considerate rilevanti ai fini della redazione del rapporto ( relazioni ad uso pubblico, analisi e descrizione; precedenti pubblicazioni nell’area tematica considerata o in altre affini, sistema interno di gestione della qualità dei servizi)

costi